sia chi vuole abolire che chi vuole fare applicare lo Statuto Siciliano è ignorante o in mala fede.

"i veri nemici della Sicilia sono proprio i Siciliani"

Antonio Canepa

di ascari in Sicilia c'è ne sono anche tanti, forse troppo;
chi ama la Sicilia non vuole ne lo statuto applicato, ne abolito, chi ama veramente la Sicilia la vuole indipendente e stato sovrano.

Chi parla di abolizione dello Statuto è ignorante o è in malafede.

sia chi lo vuole abolito che applicato e ignorante o in mala fede;
chi lo vuole abolito non e consapevole, o se lo è ancora paggio, non sa che  lo Statuto Siciliano non ci e stato donato da nessuno, ma è stato conquistato con il sangue di tanti Patrioti Siciliani che hanno sagrificato la loro stessa vita per quello Statuto, e di sicuro non gli Autonomisti già presenti dal 42 al 47 guidati da Finocchiaro Aprile, ma gli indipendentisti come Canepa, Concetto Gallo, Attilio Castrogiovanni, Salvatore Giuliano e tanti altri Patrioti che hanno combattuto nel'EVIS.
a chi lo vuole applicato vorrei chiedere quale Statuto Siciliano vorrebbe che fosse applicato...??? visto che già quello Originale accettato dal re con Regio degreto legislativo del 15 maggio 1946 n° 455, già fu svenduto 32 mesi dopo nell'assemplea costituente del 30-31 gennaio 1948 a Roma dagli stessi deputati Siciliani rendendo vano cosi il sacrificio di chi per quello Statuto aveva sagrificato anche la sua vita.Lo Statuto Svenduto .pdf (536,7 kB) STATUTO SICILIANO ORIGINALE.pdf (244,8 kB)
quindi chi propone un'attuazione dello Statuto svenduto e depotenziato nel corso degli anni da uno stato criminale con il benestare e la complicità di tutti i politici Siciliani che si sono succeduti al governo è ignorante o in mala fede, perche non basta mettere in evidenza ai Siciliani uno statuto che ormai e rimasto solo scritto in un pezzo di carta scaricabile dai social networc, ma per correttezza si deve mettere in evidenza tutte le modifiche che sono state apportate in quello Statuto, oppure si fa disinformazione consapevole o inconsapevole che sia.Statuto della Regione Siciliana.pdf (224,5 kB) Tutte le modifiche apportate allo statuto siciliano dal 46 ad oggi.pdf (329,8 kB) perchè se realmente sin dal principio si voleva far applicare lo statuto bastava inserire solo un ART.  nella costituzione italiana, questo;

La Sicilia è annessa alla repubblica italiana come Stato Federato regolato dal suo Statuto come disposto dal Regio Decreto n°455 del 15 Maggio 1946,lo stesso viene integrato come legge Costituzionale all'interno della costituzione della repubblica italiana

Maggiori informazioni http://www.mln-sikulo.org/lo-statuto-siciliano-svenduto/ oppure non si doveva far abolire l'Alta Corte  unico organo a garante all'applicazione di quello statuto riinvendato in logo nell'Assemblea costituzionale del 1948.

L’Alta Corte è un organo di natura Costituzionale prevista dallo Statuto Siciliano, istituita con il Regio Decreto Legislativo del 15 maggio 1946 n° 455.

Maggiori informazioni http://www.mln-sikulo.org/alta-corte-siciliana/

 

FATTA QUESTA IMPORTANTE PREMESSA, voglio dire agli ascari e a tutti gli ignoranti e in malafede che l'Autonomia della Regione Siciliana non è un privilegio dato per far contenta la mafia (eh sì, ho letto anche questo) ma una legge costituzionale nata prima della Repubblica Italiana. Le Regioni a Statuto Speciale in Italia sono cinque: la Sardegna, la Valle d'Aosta, il Trentino Alto Adige, il Friuli Venezia Giulia e la Sicilia. Ma bisogna fare una netta distinzione tra le prime quattro e lo Stato Federato Siciliano.

la Sicilia giuridicamente non è una regione ma uno stato federato allo stato italiano, di fatti noi abbiamo un parlamento (anche quello delegittimato, prima dall'abolizione dell'Alta Corte Siciliana  nel 1957, e quindi della nomina del commissario di stato per la Sicilia, e ancor di più delegittimato della sentenza della corte costituzionale n° 255 che in realtà ci pone come una regione a pari delle altre SENTENZA N 255 abolizione del commissario di stato italiano per la sicilia.pdf (180,9 kB) ) abbiamo un un governo (non un consiglio regionale come le altre regioni anche se a statuto autonomo ) abbiamo una Carta Costituzionale ( non uno statuto regionale come le altre regioni anche se autonome)
infatti non si dovrebbe chiamare "Assemblea Regionale Siciliana" ma " Assemblea Parlamentare Siciliana" visto che come citato prima la sicilia giuridicamente e uno stato federato.
 

Lo statuto che in origine era stato concepito per fare una Sicilia stato federata allo stato italiano, anche se noi rimaniamo più che convinti che sia servito solo a smorzare l’indipendenza Siciliana già in maggior parte conquistata, ma poi come citato prima svenduto dalla maggioranza dei parlamentari Siciliani nel 1948 per far si che gli stessi potessero godere di privilegi politici, economici personali, creando cosi quel sistema corrotto e clientelare che si trascina fino ad i giorni attuali, un popolo tenuto schiavo e molto più gestibile.

 

la nostra conclusione...!!!!
che purtroppo penso che siamo tutti consapevoli che ad oggi all'interno di questo sistema con la politica istituzionale non si potrà mai fare nulla, l'autonomia rientra in questo sistema marcio sin dal principio e che ad oggi viene regolamentato da un ulteriore sistema ancora più marcio  quale è quell'associazione a delinguere dell'Unione Europea.
l'unica via di uscita AUTODETERMINAZIONE del popolo siciliano per l'indipendenza, per un futuro migliore per i nostri figli e per le nuove generazioni.

ANimus TUus DOminus